Home » Maria Callas Verona 1947

Maria Callas Verona 1947

 Maria Callas e Verona                    

 di Gianni Villani

  

1947 - Anno lirico favoloso per l’Arena di Verona, appena rimessasi dalla sanguinosa pausa della seconda guerra mondiale. E’ un momento solenne per la città che ritrova la sua musica e dove nasce in Arena l’astro di una delle più grandi cantanti di tutti i tempi: quello di Maria Callas. Essa apparterrà alla storia del canto e della musica e traccerà un “nuovo corso” per i futuri soprano.

Quel 2 agosto 1947 fu la sua prima volta a cantare in un teatro fuori dalla Grecia, quindi il suo debutto internazionale nel mondo della lirica, con il capolavoro di Amilcare Ponchielli: La Gioconda. Sul podio di quella indimenticabile serata, uno dei più grandi maestri, non inferiore a Toscanini: Tullio Serafin che fu anche l’artefice della prima storica Aida del 1913. Con Maria Callas avrebbe cantato, nel ruolo del protagonista maschile, l’americano Richard Tucker, che diventerà uno dei maggiori tenori del secolo ed altri già affermati protagonisti della scenacome Elena Nicolai, Nicola Rossi Lemeni, Carlo Tagliabue.

Maria Callas aveva poco più di ventitre anni e per lei quel debutto rappresentava tutto. Se andava male se ne sarebbe dovuta tornare negli Stati Uniti per cercarsi un lavoro. Ma negli Stati Uniti aveva già cercato scritture facendo vari provini e audizioni, ma era andato tutto storto. In due anni non era riuscita a tenere neppure un concerto. Era stata anche scritturata per un’opera, Turandot, da cantare a Chicago dopo aver fatto tutte le prove. Sperava in un successo perché la compagnia di canto era costituita da artisti importante (Mafalda Favero, Galliano Masini, Luigi Infantino), ma una settimana prima di andare in scenal’organizzatore era fuggito senza pagare nessuno. Per acquistare il biglietto di ritorno a New York era stata costretta a farsi prestare dei soldi. 

Il tenore Giovanni Zenatello, co-fondatore delle stagioni areniane, fu il talent scout di Maria Callas, pare dietro consiglio di Nicola Rossi Lemeni, giovane basso russo-veronese alla ricerca di notorietà. Ascoltò la giovane, in un provino a casa sua, nella 50a strada di New York, e ne rimase colpito, tanto da telefonare subito a Verona, al cugino Pomari, per assicurarlo di avere trovato la giusta interprete di Gioconda nell’imminente stagioneoperistica. Era l’aprile del 1947. A giugno, dopo aver avuto qualche lezione di canto da Zenatello, Maria Callas si imbarcò su un una nave da carico svedese, per approdare dopo qualche settimane a Napoli e proseguire in treno fino a Verona. Aveva con sé una misera valigia di cartone che le fu rubata appena sbarcata a Napoli. Con grande tristezza giunse a Verona il 29 giugno, per essere alloggiata all’Hotel Accademia, proprietà degliZenatello. Il giorno seguente fu invitata ad una cena, alla quale parteciparono tutti i cantanti dell’imminente stagione lirica. A quella cena arrivò anche un industriale veronese, Giovanni Battista Meneghini, appassionato di lirica, amico degli organizzatori dell’Arena e il suo sguardo si fermò subito su Maria Callas. Quella ragazza, piuttosto in carne, con gli occhi profondi e tristi, colpì il suo cuore, come confessò in seguito. E fu amore a prima vista.

Maria Callas and Verona  

by  Michael Ottavio Miceli

   

In February 1947 Giovanni Zenatello,  well known tenor and at that time sovrintendente of the Arena of Verona, auditioned Maria Callas in New York and offered her a contract to sing the title role in five performances of La Gioconda in August of the same year.

Remembering the sound advice of her former teacher Elvira de Hidalgo that she needed to go to Italy and  if she had success in Italy then the rest of the world would follow.

With few belongings and full of hope she boarded the S.S.Rossia and disembarked in Naples the 29th of June 1947, from there she travelled to Verona by train. At Verona railway station she was met by Gaetano Pomari and lodged at the hotel Accademia. Little she knew at that time that Verona would be her home until 1955.

In Verona she met the famous maestro Tullio Serafin. The maestro played a very important part in her artistic formation and career, he shaped the “rough diamond into a priceless jewel”. In future years she remembered and always acknowledged his guidance and valuable advice.

In Verona she also met another man who played an important role in the next ten years of her short life. GianBattista Meneghini, a Veronese industrialist 28 years her senior, an opera enthusiast who knew artists and conductors , including Serafin. They met at the restaurant Padavena and from that evening their friendship blossomed. In the days that followed he became guide, mentor, manager and future husband. Maria Callas had arrived in Italy with little or no money, her cache’ for the five performances that she had been engaged would have not lasted long, but with the help of Meneghini  she could concentrate on her singing career.

The debut was the 3rd of August. The Veronese public applauded after the important arias, and standing ovation at the end, this was repeated for all the five performances. The critics were lukewarm, they simply had never heard anything like it before. Nevertheless her career on the international stage had began that August evening in the Arena of Verona. In the next two years she appeared in many opera houses in Italy and in 1950 the doors of La Scala finally opened for her.

On the 21st of April 1949, in a small chapel of the Filippini church, Maria Callas and GianBattista Meneghini  were married. At midnight of the same day she sailed alone, on the ship Argentina from Genoa for a turnee in South America On her return to Verona the couple settled in Via Leoncino, where they lived until they moved to Milan in 1955. She was now Maria Meneghini Callas,a name that appeared on top of the billboards of the most prestigious  theatres of the world thus giving birth to the myth of Maria Callas.

 

 

 

 

 

Maria Callas: ARTISTIC APPEARANCES in the ARENA di VERONA

 

1947

3,5,10,14,17 August

Ponchielli; La Gioconda

Cast; Callas,Nicolai,Rossi-Lemeni,Tucker,Tagliabue,Canali.

Conductor; Tullio Serafin.

 

 

1948

27July,1,5,9 August

Puccini: Turandot

Cast; Callas,Rossi-Lemeni,Rizzieri,de Cecco,salvarezza,Tognoli.

Conductor; Antonino Votto

 

 1952

19,23 July

Ponchielli: La Gioconda

Cast; Callas,Nicolai,Poggi,tajo,Canali,Inghilleri.

Conductor; Antonino Votto.

 

 

1953

23,25,28,30July,8 August

Verdi: Aida.

Cast; Callas del Monaco/Filippeschi/Zambruno,Pirazzini,Protti/Malaspina.

 

15August

Verdi: Il Trovatore.

Cast;Callas,Danielli,Zambruno,Protti,Malonica.

Conductor; Molinari-Pradelli.

 

 

1954

Boito; Mefistofele.

Cast; Callas,di Stefano,Tagliavini,de Cecco/de Cavalieri,Rossi-Lemeni.

Conductor; Antonino Votto.

 

Sito web in aggiornamento...